Le notizie di Convelio

Il viaggio per costruire la spina dorsale della logistica del Mercato dell'Arte

Scopri la visione del nostro co-fondatore su come stiamo ricostruendo le fondazioni della logistica nel Mondo dell'Arte

Edouard Gouin

6 min

Convelio

La digitalizzazione del Mercato dell'Arte

Il Mercato dell'Arte sta diventando sempre più globale, e questo ha molto a che fare con il fatto che sta diventando sempre più digitale. È un'enorme opportunità per le gallerie, le case d'asta e gli operatori del Mercato dell'Arte per raggiungere un pubblico molto più ampio.

Guardando indietro, vediamo che il mercato si sta digitalizzando in un modo simile ad altri segmenti dell'e-commerce come l'abbigliamento o l'elettronica. Molte piattaforme hanno iniziato facendo riferimento ai prodotti, nel nostro caso le opere d’arte e di design, prima di cominciare a offrire i veri servizi di e-commerce come le transazioni online. Come in passato,  alcuni attriti inizialmente limitavano l’espansione del mercato - molti di noi ricordano i giorni prima dell'ampia adozione di PayPal, in cui inserire i dettagli della carta di credito online sembrava un gioco di roulette russa con il nostro conto in banca.

Oggi vediamo che sta succedendo la stessa cosa nel Mercato dell'Arte. Vari siti web come 1stdibs hanno iniziato la propria attività elencando vari prodotti online prima di integrare il sistema di vendita online, il che ha permesso loro di diventare una delle piattaforme online leader del mercato.

Negli ultimi 2 anni, abbiamo visto moltissime aziende fallire e avere successo nel loro approccio alle vendite online. Se dovessi riassumere il successo delle principali gallerie, piattaforme di design o case d’asta online, direi che si tratta di due fattori: il fattore interno legato alle reali conoscenze del Mercato dell'Arte, ed il fattore esterno, legato alla selezione dei fornitori che integrano nel loro modello di business per portare più convenienza ai loro clienti.

Il principale fattore interno di successo per una galleria o casa d'aste con una presenza online è la qualità del loro assortimento di prodotti. Gli acquirenti si aspettano di vedere una serie di opere d'arte di qualità - questo significa che devono essere in grado di dimostrare la provenienza e l'autenticità, e fornire un rapporto accurato sulle condizioni, il che non è un compito facile. Ci vuole molto tempo e dedicazione per costruire una rete di sourcing potente e affidabile.

I fattori esterni sono un insieme di decisioni che mirano a fornire un'esperienza facile e semplice per i clienti. Negli ultimi anni sono state create molte iterazioni per offrire un'esperienza di questo tipo. In altri segmenti dell'e-commerce, abbiamo assistito alla rapida ascesa della personalizzazione con soluzioni come "Dynamic Yield" acquistate da McDonald's o l'incredibile efficienza della logistica di Amazon.

Spedizioni: l'attrito di pagamento dei nostri tempi

Parlando di soddisfazione nel Mercato dell'Arte, il rapporto Art Trade 2018 di Hiscox ci ha confermato che la spedizione è una delle 3 maggiori sfide nella crescita del Mercato dell'Arte online. Il 37% degli acquirenti di opere d'arte ha menzionato che le complicazioni legate alle spedizioni di opere d'arte sono il principale ostacolo all'acquisto di opere d'arte online, e il 77% di esse afferma che il rendimento garantito aumenterebbe la loro fiducia nell'acquisto di opere d'arte online. Tenendo questi dati in conto, e con una consapevolezza di questo problema, il 48% delle piattaforme online ha messo a punto le incertezze sull'incoronazione sulla propria tabella di marcia, rispetto al 19% dell'anno precedente.

Il problema relativo alle spedizioni sta diventando sempre più critico. I millennial, cresciuti negli anni della tecnologia e Amazon Prima, sono secondi solo ai Baby Boomers quando si tratta di acquistare arte online. Mentre il 93% dei collezionisti HNW millennial riferiva di aver acquistato opere d'arte online secondo Art Basel 2019 Art Market, il 25% indicava che preferirebbe acquistare arte online piuttosto che in persona secondo il TEFAF Art Market Report.

Prendendo una visione di alto livello, cosa impariamo da questi dati ?

Il Mercato dell'Arte sta andando online in parte sfruttando i suoi punti di forza già esistenti: una buona rete di sourcing e forti politiche di autenticità e di provenienza, ma finirà per vedere il suo plateau di crescita se non è in grado di implementare gli strumenti giusti per adempiere ai suoi ordini con un costo decente e senza compromettere la qualità del servizio.

Una domanda che potresti chiederti è: perché nessuno ha mai pensato di offrire una migliore esperienza di spedizione ai clienti che acquistano opere d'arte ?

Io credo che la risposta a questa domande e legata alla cultura e l’approccio dei corrieri storici del Mondo dell’Arte. Negli ultimi decenni, hanno sfruttato sia i loro nomi di famiglia per aprire le porte delle grandi istituzioni artistiche senza troppi sforzi, sia la complessità della logistica per rendere più opache le strutture tariffarie. Tutto ciò, tuttavia, crea molte opportunità per coloro che sono pronti a scavare in profondità e capire veramente cosa non funziona e cosa deve essere ottimizzato. In questa avventura, le due cose che servono veramente sono una guida e uno scopo.

Come abbiamo creato Convelio ?

Clément e io abbiamo creato Convelio come risposta a un sentimento di profonda frustrazione. Siamo entrati nell'industria delle belle arti attraverso aziende tecnologiche e siamo rimasti stupefatti dalla mancanza di soluzioni per spedire le opere d'arte in modo semplice e con tariffe decenti. La nostra irritazione si è trasformata in risentimento nel renderci conto che la mancanza di soluzioni di spedizione adattate ci ha impedito di vendere: nell'era di Amazon, chi è pronto a pagare il 50% del prezzo di un'opera d'arte per la spedizione ? Per non parlare del fatto che per ottenere un preventivo di spedizione ci volevano almeno 48 ore. Questo ci ha dato la guida!

Abbiamo iniziato a contattare le gallerie e le case d'asta per capire se la nostra frustrazione era giustificata e sembrava che lo fosse. Inoltre, abbiamo appreso che molti attori dell'arte erano ugualmente frustrati nel dover trattare con diversi partner in base ai luoghi di ritiro e consegna. Durante le nostre interviste con loro ci siamo convinti che fosse necessario sviluppare un nuovo servizio di arte in grado di fornire dei preventivi istantanei a prezzi competitivi su un’unica piattaforma che poteva poi essere integrata sui siti di e-commerce. E cosi che e iniziato Convelio.

Abbiamo iniziato sviluppando un algoritmo in grado di valutare le spedizioni da qualsiasi luogo in Europa verso tutte le principali destinazioni europee e internazionali. Il processo è stato un po 'complicato all'inizio: i nostri clienti dovevano inviarci una e-mail con varie informazioni (luoghi di ritiro e consegna, dimensioni e valore commerciale per l'assicurazione), e noi rispondevamo con un preventivi entro 5 minuti, giorno e notte (non abbiamo dormito molto nei primi mesi). Non volevamo che i nostri clienti perdessero le vendite perché non potevano ottenere un prezzo per i loro clienti: questo ci ha dato uno scopo!

Siamo cresciuti velocemente, anche più velocemente di quanto avessimo mai immaginato. In 9 mesi, avevamo già oltre 200 clienti di cui alcuni grandi nomi. Perché ? Non solo perché potevamo fornire preventivi velocemente, ma abbiamo perché siamo stati in grado di abbassare i prezzi per i nostri clienti senza compromettere la qualità dei nostri servizi. Cioe e dovuto al fatto che abbiamo automatizzato, interiorizzato e riassemblato la catena di logistica senza passare attraverso costosi intermediari. 

Ma non era abbastanza per noi. Avevamo bisogno di introdurre più tecnologia in tutti questi processi e di ampliare la nostra portata geografica. Pertanto, abbiamo cominciato a raccogliere fondi e a ingaggiare un team di prim'ordine (siamo orgogliosissimi di loro e del lavoro che fanno!) per codificare il nostro algoritmo su una piattaforma (www.convelio.com), gestire e ottimizzare le nostre spedizioni, e diffondere la parola al Mercato dell'Arte che il loro modo di spedire stava per essere rivoluzionato.. 

La nostra missione

C'è ancora molto da fare, molto da migliorare e anche molto da affrontare. Abbiamo appena iniziato il nostro viaggio verso la costruzione della spina dorsale logistica del Mondo dell'Arte.

28 giugno 2019

Edouard Gouin