L'evoluzione dell'industria del trasporto d'arte

Poiché Convelio rappresenta una generazione moderna di spedizionieri d'arte, abbiamo pensato che sarebbe stato interessante dare uno sguardo al passato ed esaminare la storia dell'industria del trasporto d'arte dalla sua concezione ai giorni nostri. Valuteremo i parallelismi tra l'evoluzione dell'industria del trasporto d'arte e le tendenze socio-culturali attraverso i periodi storici, così come faremo delle previsioni sul futuro dell'industria del trasporto.

The Statue of Liberty, Paris, 1884
The Statue of Liberty, Paris, 1884

La storia del trasporto d'arte può essere divisa in 4 periodi: prima dell'avvento delle compagnie di spedizione specializzate, l'avvento delle compagnie di spedizione specializzate nei trasporti d’arte, l'emergere di spedizionieri specializzati con l'ascesa globale della tecnologia, infine l'imminente cambiamento volto alla sostenibilità che impatta gli scenari di sviluppo futuri.

L'arte, come mezzo di espressione creativa, risale alla preistoria. Le prime tracce di arte creata dall’essere umano, risalgono a ben prima delle prime parole scritte. Si ritiene che i primi mezzi di trasporto dell'arte siano legati allo stile di vita nomade. I popoli antichi commerciavano e trasportavano opere creative ad altre comunità nomadi. Più tardi, il trasporto dell'arte coinvolse i beni "vinti" tramite trasporti marittimi. Di conseguenza, il trasporto aereo internazionale emerse come il modo più rapido e sicuro per trasportare l'arte. Questa invenzione ha segnato la fine delle sfide legate alle fluttuazioni di temperatura e di umidità, così come i possibili danni arrecati dall'acqua alle preziose opere d'arte.

L'avvento delle compagnie di spedizione specializzate nelle spedizioni d’arte ebbe inizio quando l'arte cominciò ad essere sempre più accessibile a tutte le fasce demografiche. Il crescente interesse del pubblico verso l'arte si ebbe negli anni tra il 1970 e il 1980, grazie all'emergere delle fiere d'arte e delle mostre, come via di intrattenimento alla moda e luogo per esibire le proprie opere. Negli anni 1990, le compagnie di spedizione specializzate erano già affermate come un'industria ben riconosciuta e settoriale. Gli operatori storici del settore - Hasenkamp, Momar, Cadogan Tate, Crown Fine Arts, ecc. - rispondevano alle esigenze più importanti dei clienti finali: sicurezza, protezione, status, affidabilità e stabilità. Le collaborazioni tra queste aziende e i propri clienti sono durature, grazie ad un forte legame che era un riflesso del conservatorismo del mondo dell'arte all'epoca.

Passando al 21° secolo e all'ascesa globale della digitalizzazione, sono emersi nuovi attori nel settore - società di trasporto d'arte tecnologiche come Convelio. L'accesso e l'affiliazione al mondo dell'arte professionale e al collezionismo è diventato più facile e più aperto a diverse classi sociali. L'industria del trasporto d'arte ha seguito la tendenza e nuovi attori hanno cominciato a popolare questo mercato, le loro caratteristiche principali sono: modernità, orientamento alla tecnologia e concentrazione sull'innovazione. Le principali preoccupazioni ed esigenze del mercato che queste aziende affrontano sono: velocità, reattività, semplicità, ottimizzazione dei processi, accessibilità e l'innovazione. La sicurezza del trasporto è ancora tutt’oggi l’aspetto più importante, nel mentre, altri valori stanno diventando sempre più importanti.

Mentre il mondo continua a cambiare rapidamente davanti ai nostri occhi, l'industria sta affrontando nuove sfide. La crisi climatica e la crescente consapevolezza della necessità di trasformare le pratiche commerciali sta influenzando le attività di ogni azienda. Nel mondo dell'arte, ci sono tre modi distinti per le future compagnie di spedizioni d'arte di affrontare i problemi del cambiamento climatico. Prima di tutto, attraverso l'innovazione: usando la tecnologia per cambiare le abitudini di spedizione. Questo potrebbe essere l'introduzione di casse riutilizzabili attraverso un'azienda come Rokbox. Inoltre, la tecnologia può essere sfruttata per incoraggiare spedizioni più consolidate: questo sarebbe simile ad altre applicazioni in cui il servizio è condiviso tra i clienti, facendo risparmiare energia e riducendo le emissioni. In secondo luogo, attraverso la due diligence: si misurano le emissioni di carbonio prodotte in ogni fase del processo di spedizione. Infine, ma non meno importante, con il cambiamento dei modi di vedere l'arte e l'aumento della digitalizzazione nel settore, l'arte si sposterà sempre più verso un approccio digitale, ad oggi si sono svolte le prime mostre online e le opere in molte occasioni vengono inviate via e-mail e prodotte sul sito della galleria.

Questa breve escursione nella storia dell'industria del trasporto dell'arte dimostra la sua presenza e adattabilità a lungo termine. Qui in Convelio, sfidiamo e miglioriamo costantemente i nostri servizi e prodotti tecnologici esistenti per sostenere il mondo dell'arte nella sua continua trasformazione.Segui le nostre notizie attraverso i nostri canali di social media e il nostro sito web per essere il primo a sapere come implementiamo uno dei valori principali della nostra azienda: "Innovare per semplificare".

January 5, 2022

Anna Kopylova